A Gorizia un binario di 750 metri per merci su standard europei

La stazione ferroviaria di Gorizia è pronta ad accogliere treni merci lunghi fino a 750 metri, con sagome e pesi assiali negli standard europei per i Corridoi TEN-T. Sono stati infatti completati i lavori di Rete Ferroviaria Italiana sul terzo binario della stazione giuliana, con un investimento di un milione di euro da parte del gestore dell’infrastruttura. Lavori finalizzati a far circolare questi treni molto lunghi sulle linee ferroviarie del Friuli Venezia Giulia e inoltrarli verso i valichi di Austria e Slovenia. Un notevole risparmio sui costi di trasporto, che si tradurrà in un aumento della competitività per la Regione con riguardo ai mercati centroeuropei. Anche grazie a questa attivazione il ramo di linea del Corridoio Baltico – Adriatico (che passando per Gorizia collega Tarvisio al Porto di Trieste) potrà conseguire, primo in Europa, questo livello prestazionale già nel 2021. Un intervento strategico per incentivare il traffico merci in chiave green e i benefici dell’intermodalità. Negli anni scorsi sono già state adeguate le stazioni di Monfalcone, Tarcento, Carnia e Tarvisio e a dicembre si procederà con le stazioni di Pontebba e Trieste Campo Marzio. In questa idea di sviluppo si inseriranno i futuri investimenti per la realizzazione di un ulteriore binario da 750 metri in stazione e l’attivazione del collegamento ferroviario diretto da Trieste verso Nova Gorica noto come “Lunetta di Gorizia”.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.