Porto di Trieste: al via nuovo collegamento ferroviario con Padova rivolto agli operatori del container marittimo

Il porto di Trieste continua ad investire sull’intermodalità. È stato avviato di recente un nuovo collegamento ferroviario tra il porto di Trieste e Padova, rivolto agli operatori del container marittimo. Partito con tre circolazioni roud-trip alla settimana due mesi fa, opera già con frequenza giornaliera. Nato dalla collaborazione operativa tra Alpe Adria spa e Mercitalia Rail, il servizio risponde alle esigenze del mercato industriale del Nord-Est,  grazie anche alle sinergie attivate con il terminal dell’Interporto di Padova. Il nuovo collegamento tra Trieste e Padova, ha determinato un importante  risultato anche in termini ambientali, portato avanti da Alpe Adria e dai due principali clienti sul servizio, Medlog e To Delta: dall’attivazione ad oggi, sono stati tolti dalla strada 1600 camion, con una conseguente minore emissione di 240 tonnellate di CO2. Come sottolineato dall’AD di Alpe Adria, Antonio Gurrieri  “Il porto di Trieste costituisce un’opportunità di collaborazione per gli operatori logistici intermodali e quindi un vantaggio competitivo per i player industriali grazie a vari fattori chiave, in primis proprio il sistema green e innovativo di servizi intermodali che si dirama verso il mercato domestico e verso quello del Centro-Est Europa”.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.