Più treni da e per Locarno e una nuova fermata regionale TILO a Minusio

L’apertura delle trasversali alpine del San Gottardo e del Monte Ceneri coincide con un aumento dell’offerta ferroviaria sull’asse del San Gottardo e nel traffico regionale in Ticino. In particolare, con la galleria di base del Monte Ceneri e la realizzazione della «Bretella di Camorino», Locarno e Lugano saranno collegate direttamente, con tempi di percorrenza di circa 30 minuti (la metà rispetto ad oggi). Oltre a queste importanti opere è indispensabile ammodernare e potenziare le infrastrutture ferroviarie in Ticino ed è per questo che nel Cantone, anche dopo l’apertura della galleria di base del Monte Ceneri, l’attività cantieristica non perderà vigore. 

In particolare, per introdurre maggiori collegamenti ferroviari tra Locarno e Lugano e tra Locarno e Bellinzona – così come previsto dal programma di sviluppo strategico dell’infrastruttura ferroviaria della Confederazione – è necessario disporre di un binario d’incrocio tra Tenero e Locarno, in territorio di Minusio. La zona, nell’ambito di uno studio condotto dal Canton Ticino in collaborazione con FFS e TILO, era già stata individuata per la realizzazione di una fermata regionale supplementare sulla linea Cadenazzo – Locarno. La nuova fermata TILO è quindi stata inserita nel programma di agglomerato del Locarnese di seconda generazione (PALoc 2).

Il progetto prevede il raddoppio del binario, per una lunghezza di circa 530 metri, e la posa di due scambi, nonché la costruzione di una nuova fermata tra via Verbano e il passaggio a livello di via San Quirico. La nuova fermata TILO rispetterà il tessuto insediativo esistente, adattandosi al contesto particolarmente pregiato di un’area a forte valenza di svago. Sarà moderna e priva di barriere architettoniche e quindi ben accessibile anche per la clientela con mobilità ridotta. Saranno realizzati due marciapiedi di 220 metri di lunghezza, che permetteranno l’accesso piano ai treni regionali TILO FLIRT, collegati tra loro tramite il sottopasso Remorino esistente. La fermata risponderà ai moderni standard FFS e avrà anche due aree Bike+Rail, una nei pressi della nuova fermata e l’altra all’interno dell’esistente area di parcheggio, a monte della ferrovia. 

L’inizio dei lavori è previsto per fine 2021 e dovrebbero durare circa 24 mesi. L’investimento ammonta a circa 24.7 milioni di franchi: 18.2 milioni per la realizzazione del binario d’incrocio, (finanziata interamente dalla Confederazione) e 5.5 milioni per la nuova fermata (finanziata dal Cantone, da Minusio e dagli altri Comuni della Regione, con una partecipazione della Confederazione). 

 

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.