AMT incrementa il servizio da sabato 16 maggio

AMT dopo un attento monitoraggio della domanda e in vista delle nuove disposizioni della fase 2 ha definito una serie di interventi di ulteriore potenziamento del servizio. Gli interventi previsti toccheranno il servizio bus e la metropolitana. Nello specifico, il servizio bus passerà al 95% delle corse rispetto al servizio ordinario invernale L’incremento riguarderà l’intera programmazione bus: feriale, del sabato, festiva e notturna. Il nuovo servizio prevede il completo ripristino delle linee collinari adeguando anche le frequenze per consentire un più agevole utilizzo da parte dei clienti. Così come fatto in queste ultime settimane, AMT continuerà il monitoraggio sull’utilizzo del servizio per valutare la corrispondenza della nuova programmazione, non più caratterizzata da picchi negli orari di punta ma da un’offerta più distribuita sull’intera giornata, alla domanda di mobilità dei genovesi.

La metropolitana manterrà le attuali fasce orarie. Nei giorni feriali l’apertura sarà alle ore 5.00 e la chiusura alle ore 21.00 con una frequenza ogni 6/7 minuti. Verrà incrementato, rispetto ad oggi, il servizio del sabato e dei festivi.

Novità anche per la Ferrovia Genova – Casella: da lunedì 18 maggio verranno aggiunte due corse nei giorni feriali, da Casella alle ore 8.52 e da Genova alle ore 12.08. Al sabato e nei festivi la programmazione resterà invariata.

Si ricorda che la funicolare Zecca Righi è aperta fino alle 21.30, l’ultima corsa è alle 21.00 da entrambi i capolinea; la funicolare Sant’Anna è in servizio tutti i giorni dalle 7.10 alle 19.50; la cremagliera di Granarolo è in servizio dal lunedì al sabato dalle ore 6.00 (prima corsa da Granarolo) alle 20.20 (ultima corsa da Principe). Nei festivi la cremagliera è aperta dalle ore 8.00 (prima corsa da Granarolo) alle ore 21.00 (ultima corsa da Principe).

I nuovi orari saranno consultabili sul sito AMT e sulla APP. In questo particolare momento è ancora più utile l’utilizzo della APP che consente la consultazione in tempo reale degli orari di arrivo dei bus, così da recarsi alla fermata in prossimità dell’arrivo dei mezzi.

In osservanza alle disposizioni previste dall’ultimo DPCM, ricordiamo le norme per viaggiare con il sistema intermodale di AMT. A bordo dei diversi servizi si deve salire muniti di mascherina ed osservare le norme di distanziamento sociale; è possibile sedersi solo sui sedili ove non sono presenti adesivi di divieto.

Sui bus non si deve, inoltre, oltrepassare la catenella che dividere la zona dell’autista, si deve utilizzare rigorosamente le porte di salita e discesa per dividere i flussi in entrata e in uscita dai mezzi.

In metropolitana i flussi dei passeggeri sono disciplinati per garantire spostamenti ordinati. Restano ancora chiusi alcuni accessi delle stazioni metro. Di seguito il dettaglio delle chiusure.
• Stazione metro Dinegro: è chiuso l’ingresso lato mare (direzione levante). Restano aperti l’ingresso lato mare/ponente (in corrispondenza dell’ascensore) e lato monte (piazza Dinegro).
• Stazione metro Brignole: sono chiusi la rampa di accesso lato Canevari/Bisagno e il relativo ascensore. L’ingresso alla stazione metro può avvenire solo da piazza Raggi e, dal lato di piazza Verdi, utilizzando il sottopasso ferroviario di ponente. L’uscita potrà avvenire solo in via Canevari.

Per ricordare a tutti i viaggiatori le norme da osservare a bordo, AMT ha definito una campagna di comunicazione che illustra, con pittogrammi molto intuitivi, i comportamenti autorizzati, obbligatori e suggeriti. La campagna è presente a bordo dei bus, in metropolitana e presso gli impianti verticali.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.