ANSF ed ERA incontrano gli operatori per confronto su IV pacchetto Ue

Si è aperto oggi a Roma il seminario di due giorni organizzato dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza per le Ferrovie (ANSF) in collaborazione con l’Agenzia dell’Unione europea per le ferrovie (ERA) dedicato alle nuove disposizione introdotte dal pilastro tecnico del IV Pacchetto ferroviario, entrato in vigore in Italia lo scorso 16 giugno.  Si tratta di una iniziativa di comunicazione rivolta alle imprese, ai costruttori, ai titolari di autorizzazioni di veicoli, agli organismi di valutazione e alle associazioni di riferimento del mondo ferroviario con lo scopo di agevolare la comprensione delle nuove modalità introdotte dalla normativa europea in materia di sicurezza sui binari.  Durante la giornata di oggi, dedicata alle imprese ferroviarie e alle associazioni di categoria, verranno affrontate le procedure per l’emissione del certificato di sicurezza unico, approfondendo aspetti legati ai certificati unici rilasciati dall’ERA come gli aspetti organizzativi, diritti e corrispettivi, processi di appello e revisione, legami tra la supervision e l’assessment. Domani invece i lavori saranno indirizzati ai costruttori, ai titolari di autorizzazioni di veicoli, agli organismi di valutazione e alle associazioni di categoria, per approfondire i processi di rilascio delle autorizzazioni dei veicoli da parte dell’ERA con particolare approfondimento di aspetti organizzativi, diritti e corrispettivi, processi di appello e revisione. Il nuovo regime giuridico, introdotto dal IV Pacchetto ferroviario, ha modificato le modalità̀ di richiesta ed emissione dei certificati di sicurezza, i documenti necessari alle aziende per svolgere qualsiasi attività̀ sui binari, e le procedure per la messa sul mercato dei veicoli ferroviari. Le aziende possono ora rivolgersi direttamente all’ERA che, in accordo e con l’aiuto dell’ANSF, rilascia i titoli autorizzativi in relazione all’area d’uso del veicolo o alla tratta richiesta per il certificato di sicurezza unico.  L’ANSF e l’ERA hanno già sottoscritto il 7 giugno scorso un accordo che disciplina le responsabilità̀ nel processo autorizzativo, stabilisce le procedure e le attività̀ comuni. È in questo ambito di collaborazione che si pone il workshop di due giorni in corso da oggi a Roma e va inquadrato nell’attività di dissemination che l’ERA sta portando avanti presso gli Stati membri, alla quale l’ANSF ha aderito per consentire a tutti gli operatori nazionali di accedere a una informazione più ampia riguardo alle novità del settore. 

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.