Gruppo FS, da CIPE ok a 28 miliardi per infrastrutture

Approvati il 24 luglio dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) circa 28 miliardi di finanziamenti per le infrastrutture del Gruppo FS Italiane. La seduta del CIPE ha infatti dato il via libera agli aggiornamenti dei Contratti di Programma tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e le due principali società di infrastrutture del Gruppo, Rete Ferroviaria Italiana e ANAS. In particolare, per RFI è stato approvato l’aggiornamento 2018-2019 del Contratto di Programma Investimenti 2017-2021, che comprende maggiori risorse per 15,4 miliardi di euro mentre per ANAS è stato dato l’ok alla rimodulazione del Contratto di Programma 2016-2020, con maggiori risorse per 12,5 miliardi di euro. Con l’approvazione di queste nuove risorse, viene confermata la strategia contenuta nel Piano industriale 2019-2023 del Gruppo FS Italiane, che prevede 42 miliardi di euro di investimenti in infrastrutture, di cui 28 per le opere ferroviarie e 14 per le strade, con un’accelerazione dei cantieri e il rinforzo dei processi di manutenzione.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.