FS International al World Congress Transport Research di Mumbai

Il Gruppo FS Italiane è stato invitato a partecipare, in qualità di relatori, al World Congress Transport Research tenutosi a Mumbai dal 27 al 29 maggio. FS International e RFI hanno illustrato l’esperienza del Gruppo FS Italiane nello sviluppo e nella gestione delle stazioni ferroviarie in quanto, l’attività è considerata una best pratice da parte della World Bank. In quest’ambito, la delegazione di Gruppo FS, composta da Giovanni Rocca, International Business Development Senior Vice President FS International, e da Francesco Corea e Carlo Olmi, rispettivamente Direttore Network 600 Stazioni e Planning Manager di Network 600 Stazioni (RFI), ha presentato il modello di gestione delle stazioni italiane. L’apprezzamento della World Bank per l’operato del Gruppo FS Italiane sul tema in oggetto è attestato anche dal fatto che la Banca Multilaterale sta preparando un documento che riassuma i casi di successo, dando particolare rilievo al caso italiano. Tra il 28 e il 29 maggio la delegazione di World Bank, con i rappresentanti ddel Gruppo FS, ha incontrato a Mumbai i vertici dell’autorità di trasporto Mumbai Metropolitan Region Development Authority (MMRDA), a New Delhi il Chairman of the Board e parte del Board delle Indian Railways (IR, le Ferrovie Indiane), nonché il CEO e il vertice IRSDC (Indian Railways Station Development Company).

Allo scopo di portare avanti riflessioni su possibili collaborazioni tra il Gruppo FS Italiane e l’Autorità di Mumbai, una delegazione della MMRDA il 24 maggio era già anche stata accolta presso la sede di FS Italiane a Roma. A margine degli incontri con la Banca Mondiale, FS International si è riunita con il Direttore Mishra delle Indian Railways, responsabile dell’infrastruttura: l’incontro, al quale ha preso parte anche l’Ambasciatore italiano a New Delhi, Lorenzo Angeloni, ha visto la consegna dell’offerta tecnico economica del valore di oltre € 200 mln per la riabilitazione della linea Delhi Jaipur, primaria linea della rete indiana, corredata di una lettera d’interesse a finanziare l’iniziativa da parte di SACE del Gruppo CDP.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.