Barcellona: TMB avvia l’acquisizione di 42 treni per la metro 1 e 3

Il Consiglio di amministrazione di Barcelona Metropolitan Transports Administration (TMB) ha approvato l’avvio del processo di acquisizione di 42 treni da cinque convogli ciascuno per la rete metropolitana, per sostituire tutte le serie 3000 e 4000, che costituiscono la maggior parte del materiale rotabile delle linee 1 e 3. Con il ritiro di questi treni, il più vecchio nel parco mobile della metropolitana, viene accelerato un processo di rinnovo che aumenterà l’affidabilità del servizio ed eliminerà una parte della presenza di amianto nella rete. Il prossimo passo sarà la pubblicazione dell’annuncio di gara, in modo che i produttori preparino e presentino le loro offerte. La competizione è stata suddivisa in due lotti, uno di 24 treni di dimensioni iberiche, per la linea 1, del valore di 264,6 milioni di euro, e altri 18 treni internazionali, per la linea 3, valutato a 182,6 milioni. Gli offerenti potranno presentare proposte per qualsiasi lotto o un’offerta integrativa di entrambi i lotti, per un importo totale di 447,2 milioni di euro. Parallelamente, TMB gestirà le operazioni di finanziamento necessarie, attraverso istituti di credito pubblici e private banking. La previsione è che la competizione verrà conclusa il prossimo autunno e che la consegna dei treni si svilupperà tra i 30 mesi e i 48 mesi dalla firma del contratto. In precedenza, lo scorso dicembre, il Consiglio di amministrazione della Metropolitan Transport Authority (TMJ) ha autorizzato TMB ad approvare il rinnovo dei 42 treni, un’operazione che conta su un finanziamento di 555 milioni di euro. L’ammontare dell’investimento sarà assunto dall’ATM attraverso i contributi dei consorzi delle amministrazioni nei prossimi 20 anni.

I 42 nuovi treni sostituiranno i 18 della serie 3000 e i 24 della serie 4000, con caratteristiche e antichità molto simili. I 3000 furono messi in circolazione sulla linea 3 tra il 1986 e il 1988, mentre i 4000 entrarono in servizio sulla linea 1 tra il 1987 e il 1990. Hanno quindi circa 30 anni e sono i più veterani dalla metropolitana di Barcellona. Come al solito con il materiale ferroviario, circa la metà della sua vita utile è stata riformata per aggiornare la sua tecnologia, aumentare la sua affidabilità e migliorare il suo comfort interno.

Nella parte finale della loro vita utile, aumentano le esigenze di manutenzione dei treni e dei costi associati, mentre diminuisce la loro disponibilità per il servizio giornaliero, che nella metropolitana di Barcellona rende difficile rispettare l’offerta programmata in momenti come quelli attuali, in cui il desiderio di migliorare le frequenze fa sì che non ci siano praticamente treni di riserva nell’ora di punta.

D’altra parte, con la scoperta della presenza di amianto nella vernice bituminosa dei treni delle serie 3000 e 4000, e in alcuni componenti dei suoi sistemi elettrici, la manutenzione è diventata complicata. Alcune operazioni su questi treni possono essere effettuate solo da società accreditate con personale specializzato e in condizioni di assoluta sicurezza ambientale.

Delle 210 carrozze che compongono la serie 3000 e 4000, nel 94 è stato localizzato l’amianto in una proporzione bassa e in uno stato non friabile (che non emette fibre) come ingrediente nella vernice anti-scrub che copre le scatole e le cremagliere. Il dipinto è ben conservato, motivo per cui non rappresenta alcun pericolo per gli utenti o i dipendenti dell’operazione, ma sarebbe praticamente impossibile rimuoverlo, motivo per cui TMB ha scelto di accelerare la sostituzione di tutti La serie si allena come parte del piano di desaminazione della rete metropolitana.

Nel marzo 2018 TMB ha approvato l’acquisto di 12 treni per la rete metropolitana, che aumenteranno il materiale mobile delle linee 1, 3, 4 e 5. I treni sono prodotti da CAF e Alstom, con la previsione che inizieranno a consegnarli alla fine di quest’anno e serviranno a migliorare la fornitura del servizio in queste linee, quelle più richieste. La flotta è attualmente integrata da 171 treni.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.