10 anni di AV: le tappe di un successo

Ripercorriamo insieme le tappe del successo dell’Alta Velocità durante il 2009 fino al viaggio inaugurale del 5/12/2009. Il 15 gennaio 2009, presso la Stazione di Roma Termini, alle ore 11:40, viene venduto il milionesimo biglietto per l’Alta Velocità. A un mese dall’avvio del servizio commerciale sulla linea Roma – Milano, è stato raggiunto questa mattina un nuovo record di vendite, dopo l’incremento del 30% registrato nei giorni scorsi. Il ticket con sei zeri è stato acquistato dal signor Antonio Falconi, 58 anni, in fila alla biglietteria della stazione capitolina per prenotare un viaggio Roma – Milano per lui e la sua signora. Presenti a Termini i dirigenti del Gruppo FS, che hanno regalato al fortunato viaggiatore un modellino del Frecciarossa, i biglietti che stava per pagare ed il servizio limousine all’arrivo a Milano. Servizio che è a disposizione di tutti i viaggiatori di prima classe tra Roma e Milano a soli 35 euro e per ben 4 ore, autista compreso.   Il 3 febbraio viene conquistato il record di velocità italiano su rotaia sulla nuova linea AV/AC Bologna – Firenze delle Ferrovie dello Stato e il primato mondiale di velocità in galleria.  Un treno di FS, il modello Frecciarossa, durante le prove della nuova linea AV/AC Bologna – Firenze, in via di ultimazione (all’epoca ndr) , ha raggiunto la velocità di 362 km/h, superando il record di 355 km/h ottenuto il Primo marzo 2008 sulla linea AV/AC Milano – Bologna e segnando, nella Galleria Monte Bibele, il primato mondiale di velocità indoor. Lanciato anche da Ferrovie dello Stato e Topolino  un gioco per far scoprire l’ebbrezza dell’Alta Velocità. Per partecipare occorreva raccontare un’avventura con un testo, un disegno o una foto. Un pizzico di fantasia e la voglia di correre a 300 chilometri l’ora sono gli ingredienti necessari per essere tra i protagonisti dell’originale concorso. 
In palio, offerti da Ferrovie dello Stato, tanti premi.  Ai due primi classificati andranno i due Superpremi per viaggiare ad Alta Velocità: 2 Cartaviaggio con 200.000 punti già accreditati che permettono di effettuare gratuitamente un viaggio AV per 4 persone (andata e ritorno).  E poi: 3 fischietti d’argento capotreno, 4 modellini Frecciargento in scala 1 : 160, 5 penne Usb Frecciarossa, 5 locomotive di ETR Frecciarossa e 30 cappellini FS. Il 28 Ottobre 2009 con l’attivazione dei nuovi tratti Bologna – Firenze e Novara – Milano, si completa  quella che è già stata battezzata la “metropolitana d’Italia”. Treni che ogni 15 minuti collegheranno Milano e Roma in meno di 3 ore. Tempi che potranno diminuire ancora, fino a 2 ore e 45, viaggiando tra Milano Rogoredo e Roma Tiburtina. Attiva dagli anni ’80 con la Direttissima Roma – Firenze, dal 2005 con la linea Roma – Napoli, dal 2006 con la Torino – Novara e dal 2008 con la Milano – Bologna e la Salerno – Napoli, la rete AV/AC Torino – Milano – Napoli – Salerno oggi si sviluppa per circa 1.000 chilometri.  Una nuova era dei trasporti che, dal prossimo dicembre, non si misurerà solo in una riduzione dei tempi di viaggio fra il Nord e il Sud del Paese, ma in collegamenti più frequenti e cadenzati fra i maggiori centri metropolitani, con benefici anche per il traffico regionale e metropolitano cui sarà interamente dedicata la rete convenzionale. Non solo Alta Velocità quindi ma anche Alta Capacità. Un sistema fortemente integrato, nelle tratte e nei nodi urbani, con linee per le diverse specializzazioni di traffico: metropolitano, regionale, media/lunga percorrenza e merci. Il 13/12/2009 , per celebrare apertura commerciale, viene prevista una offerta valida solo per il 13 dicembre grazie alla quale il costo del biglietto tra Roma e Milano e tra Roma e Torino, sui primi treni AV della giornata, rispettivamente a 2 ore e 59 e 4 ore e 10, sarà uguale alla durata del percorso: le ore sono state tradotte in euro, i minuti in centesimi. I viaggiatori che sono riusciti ad approfittare di questa promozione – quasi 3.000 – viaggeranno tra Roma e Milano pagando 2 euro e 59 centesimi e tra Torino e Roma con 4 euro e 10 centesimi

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.