Tper “accelera” sull’ambiente, 28 nuovi autobus ibridi presto in servizio

Il Consiglio di Amministrazione di Tper ha deliberato l’acquisto di 28 autobus ibridi da 12 metri Mercedes-Benz modello Citaro. Si tratta di mezzi nuovi a due porte, confortevoli, climatizzati e dotati di dispositivi per la disabilità. Il valore della fornitura è di 6,2 milioni di euro, con un autofinanziamento aziendale di 5,5 milioni di euro; Il 10% dell’investimento è coperto da fondi comunitari della Regione Emilia Romagna. E’, questo, un investimento ulteriore rispetto a quanto già programmato nei piani aziendali: i 28 mezzi vanno infatti ad aggiungersi al piano già approvato di ammodernamento della flotta che Tper sta portando avanti con decisione dalla sua nascita. “E’ un investimento decisamente rilevante – spiega Giuseppina Gualtieri, Presidente e Amministratore delegato di Tper Spa – che abbiamo potuto compiere grazie alle competenze e allo stato di salute finanziaria dell’azienda. La nostra solidità ci ha consentito, infatti, di cogliere una opportunità di mercato per dotarci di mezzi all’avanguardia e presto pronti a circolare. Con questo acquisto abbiamo decisamente migliorato gli obiettivi, già comunque ambiziosi, di rinnovo in chiave ecologica della flotta previsti nel nostro piano di investimenti. Grazie a questi 28 nuovi mezzi possiamo anticipare la rottamazione degli ultimi Euro 0 ed Euro 1 e ridurre anche il numero e l’utilizzo di mezzi Euro 2. Si tratta di un’azione che avrà effetti positivi sia a Bologna che a Ferrara: un intervento concreto all’insegna della sostenibilità ambientale e della qualità del trasporto pubblico”.

Una parte della nuova fornitura di autobus entrerà in linea già entro le prossime festività nelle aree urbane e suburbane di entrambe le province servite. La restante parte sarà sulle strade entro i primi mesi del 2019. Da febbraio, ad accelerare ancora nell’ammodernamento della flotta, arriveranno anche altri 37 nuovi mezzi prodotti da Iveco. In questo caso sono inserimenti già previsti nel piano di acquisti dell’azienda: 20 Crossway da12 metri e 17 Urbanway da 18 metri.

L’utilizzo dell’energia pulita è alla base dello sviluppo della flotta di mezzi ibridi. Con questi 28 autobus il parco veicolare di Tper arriverà a contare ben 86 mezzi con questa ecologica modalità di trazione. Tper avrà quindi la più numerosa flotta ibrida d’Italia e una delle più rilevanti in Europa anche in valori assoluti e non solo nel rapporto con il numero degli utenti serviti.

Una notizia più che positiva innanzitutto per l’ambiente dal momento che i nuovi ibridi snodati entrati in servizio da qualche tempo e i 12 metri ibridi in esercizio a Ferrara dal 2017, come parimenti quelli che entreranno in linea a brevissimo, hanno un innovativo sistema di abbattimento di ossidi d’azoto e una ridotta emissione di anidride carbonica: si stima una riduzione del 33% di CO2 per km e del 40% di NOx per km rispetto al diesel.

Gli investimenti sono pienamente in linea con i “tre assi” indicati da Tper per il rinnovo flotte in chiave ambientale: ibrido, metano ed elettrico sono le scelte individuate in base alle diverse caratteristiche ed esigenze della rete di servizi nei differenti bacini

Per Raffaele Donini, Assessore alla mobilità Regione Emilia-Romagna “Prosegue l’impegno della Regione per finanziare il rinnovo del 20% degli autobus su gomma entro il 2020, ovviamente con nuovi mezzi più efficenti e meno inquinanti. Con questi nuovi 65 autobus ecologici, in arrivo fra la fine del 2018 e l’inizio del 2019, riusciamo a rottamare gli ultimi autobus euro 0 e euro 1 circolanti. Avanti verso un trasporto pubblico sempre più sostenibile!” Soddisfatta anche Irene Priolo, assessore comunale alle politiche per la mobilità Comune di Bologna:  “Bologna con questo tassello spinge ulteriormente verso la sostenibilità dei trasporti pubblici. Se vogliamo che i cittadini ci seguano in questa battaglia per l’ambiente e la salute dobbiamo essere i primi a dare l’esempio e quindi sono molto soddisfatta per questo importante risultato di Tper”.  

“Siamo soddisfatti per questo nuovo e necessario investimento sulla flotta mezzi Tper , dichiarano  Tiziano Tagliani, Sindaco di Ferrara e Aldo Modonesi, Assessore alla Mobilità comune di Ferrara.  I nove bus ibridi assegnati al nostro territorio si vanno ad aggiungere ai 12 ibridi urbani, ai 7 mezzi da 14 metri extraurbani, ai 12 mezzi crossway da 12 metri, già presentati lo scorso anno e attualmente in esercizio. Lo sforzo nel rinnovare e rendere sempre più ecologica la flotta del trasporto pubblico locale è sempre stato tra gli obiettivi che abbiamo, insieme a Tper, perseguito in questa legislatura”.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.