Calabria: al via lavori di ripristino della linea Marzi – Soveria Mannelli

Il 21 settembre scorso sono stati emessi da parte di Ferrovie della Calabria, in qualità di Ente avvalso del Commissario Straordinario per il dissesto idrogeologico della Calabria Mario Oliverio, i bandi per la realizzazione delle opere di mitigazione e consolidamento necessari per la riapertura della linea all’esercizio fra Marzi e Soveria Mannelli, della linea ferroviaria regionale Cosenza – Catanzaro Lido. Soddisfazione è stata espressa al presidente Oliverio dai sindaci del Comprensorio e dai cittadini che da circa dieci anni, a causa delle interruzioni, hanno dovuto sopportare forti disagi negli spostamenti quotidiani per ragioni di lavoro e di studio. Il presidente Oliverio ha sempre riconosciuto il ruolo strategico della linea ferroviaria Cosenza – Catanzaro delle Ferrovie della Calabria ponendo in essere fin dall’inizio azioni di programmazione che da ora, a partire dai lavori per la riapertura della tratta interrotta, si svilupperanno in un articolato piano operativo di importanti interventi di ammodernamento e velocizzazione dell’intera linea. Infatti, oltre ai lavori messi in gara nei giorni scorsi, sono in fase avanzata anche le progettazioni e la predisposizione dei bandi per la realizzazione dei lavori di ammodernamento dell’infrastruttura che comportano rettifiche di tracciato e manutenzione straordinaria di ponti e gallerie per 53 M di euro a valere su fondi Cipe, per la eliminazione e messa in sicurezza dei passaggi a livello, per l’installazione del sistema automatico di controllo marcia treno e di un innovativo sistema di gestione e controllo della circolazione per circa, quest’ultimo del valore di 74 milioni di euro a valere sui fondi per la messa in sicurezza delle linee ferroviarie isolate. L’impegno del presidente Oliverio verso la cura del ferro e lo sviluppo del trasporto ferroviario regionale – fanno notare fonti interne alla Giunta regionale – ora comincia a manifestare i suoi frutti concreti con risultati storici mai registrati prima in Calabria, almeno nel settore del trasporto ferroviario regionale.

Share Button

I commenti sono chiusi.