Dieci nuovi bus extraurbani per la Toscana del sud. E altri 60 in arrivo

Doppia inaugurazione di nuovi bus extraurbani Tiemme a Torrita di Siena ed Arezzo. I nuovi 10 mezzi, acquistati sulla base del programma di rinnovamento della flotta previsto dal contratto con la Regione Toscana, completano un lotto di 35 nuovi autobus acquistati a gennaio 2018 e destinati al bacino della Toscana del sud. Altri 60 nuovi autobus extraurbani arriveranno nel 2019. “Questi nuovi bus extraurbani – ha detto l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli partecipando al taglio del nastro – andranno a sostituire quelli piĂą ‘anziani’ presenti nel parco mezzi di Tiemme, in modo da abbassare l’etĂ  dei bus in circolazione e di conseguenza aumentare sia il comfort che la sicurezza del viaggio. Il progressivo ‘ringiovanimento’ dei mezzi pubblici in circolazione è uno dei punti forti del contratto-ponte firmato dalla Regione con l’azienda Scarl-One, di cui Tiemme fa parte. Abbiamo affidato per due anni il servizio pubblico su bus a Scarlo-One in attesa degli esiti della gara regionale sul tpl, ma abbiamo chiesto che molte dei miglioramenti previsti dalla gara venissero ‘anticipati’. Nei 2 anni di contratto, entreranno in servizio complessivamente oltre 400 nuovi autobus, che altrimenti non avremmo avuto. Così come la possibilitĂ  di geolocalizzare tramite AVM tutti i bus e poter tracciare il loro percorso, in modo che gli utenti sappiano esattamente dove si trova l’autobus e tra quanto arriverĂ . Sono passi in avanti importanti per un servizio migliore, in linea con i principali stati europei”. All’inaugurazione a Torrita di Siena, oltre a Ceccarelli, erano presenti il sindaco Giacomo Grazi, il presidente di Tiemme Massimiliano Dindalini ed il direttore generale Piero Sassoli. All’iniziativa di Arezzo, insieme a Ceccarelli, Dindalini e Sassoli, ha partecipato anche il consigliere provinciale Donato Caporali.

I 10 nuovi bus sono di ultima generazione e dotati dei migliori standard attualmente presenti sul mercato in termini di sostenibilitĂ  ambientale (motorizzazione Euro 6) ma anche comfort di viaggio per i passeggeri, sicurezza e tecnologia a bordo con, ad esempio, la rete wi-fi gratuita. In totale i posti a sedere sono 43+2, in base all’utilizzo o meno della zona disabile. L’impianto di riscaldamento e di aria condizionata è indipendente per passeggeri ed autista. I bus sono dotati videosorveglianza interna, sistema Avm che consente la geolocalizzazione del mezzo, annuncio vocale della fermata sia interno che esterno, pannello esterno di piĂą grandi dimensioni per indicazione del percorso e sistema di conteggio dei passeggeri, utile per monitorare i livello di servizio erogati. Infine, la superficie vetrata è ad alta rifrazione solare. Dotati di doppia porta centrale, i bus prevedono la postazione per il trasporto di passeggeri a ridotta capacitĂ  motoria ed il sollevatore per la movimentazione da terra.

Share Button

I commenti sono chiusi