Trasporti: Fedriga-Pizzimenti, treno Ud-Ts-Lubiana favorisce sviluppo

Da ieri viaggiare tra Udine, Trieste e Lubiana diventa più semplice. Con l’arrivo del primo treno nel capoluogo regionale è stato inaugurato il nuovo servizio ferroviario transfrontaliero, che collega il Friuli Venezia Giulia e la capitale slovena, rompendo un isolamento ferroviario che durava da anni. Un’iniziativa che, come ha sottolineato il governatore Massimiliano Fedriga, nasce dalla “positiva collaborazione tra Friuli Venezia Giulia e Slovenia. Le interconnessioni tra Paesi confinanti che favoriscono la mobilità delle persone attraverso i mezzi pubblici sono fondamentali, in particolare tra due città europee come Lubiana e Trieste. La riattivazione di questa linea favorirà i rapporti commerciali, lo sviluppo delle imprese e il turismo, riportando la nostra regione al centro dell’Europa”. Un’opinione condivisa anche dalla commissaria europea ai Trasporti, Violeta Bulc, dal ministro alle Infrastrutture della Repubblica di Slovenia, Peter Gaspersic, e dal sottosegretario per le Infrastrutture e i Trasporti, Armando Siri, che ieri mattina hanno preso parte alla cerimonia di inaugurazione del nuovo servizio.

Fedriga ha quindi rimarcato che “il collegamento non si limita a Trieste, ma raggiunge anche Udine, consentendo così una agevole relazione dell’intero Friuli Venezia Giulia con Lubiana. La Regione crede molto in questo tipo di iniziative e puntiamo ad estendere i servizi di trasporto intermodale così da favorire l’insediamento di nuove imprese e la crescita di quelle esistenti, con conseguenze positive anche per l’occupazione”.

A confermare la linea d’azione della Regione anche l’assessore alle Infrastrutture e trasporti, Graziano Pizzimenti, il quale ha sottolineato che “oggi è stato ripristinato un collegamento fondamentale per il Friuli Venezia Giulia, che rendendo possibile trasportare fino a trenta biciclette darà ulteriore impulso allo sviluppo del turismo e consentirà comodi spostamenti a coloro che desiderano scoprire le bellezze della nostra regione della vicina Slovenia tramite le piste ciclabili. Inoltre, garantendo il collegamento del Trieste Airport e del Porto di Monfalcone la linea assume una rilevanza anche dal punto di vista commerciale”.

Sono previsti due collegamenti giornalieri lungo l’intero arco della settimana, di cui uno sulla direttrice Udine-Trieste-Lubiana (con sosta anche a Trieste Airport) ed un altro nella sola tratta tra il capoluogo regionale e la capitale. Più nel dettaglio da Trieste per Lubiana si parte il mattino alle 9.01 e la sera alle 19.09. Da Udine per la capitale slovena partenza prevista alle 17.54. Le partenze da Lubiana sono previste alle 5.57, con destinazione Trieste centrale e Udine, e alle 16.10, con stazione di arrivo Trieste centrale.

Le fermate previste in Friuli Venezia Giulia sono sette (Udine, Palmanova, Cervignano-Aquileia-Grado, Trieste Airport, Monfalcone, Trieste Centrale e Villa Opicina), mentre quelle in Slovenia sono otto (Sesana, Divaccia, San Pietro del Carso, Postumia, Radura, Longatico, Borovenizza e Lubiana).

L’iniziativa rientra nel progetto strategico CrossMoby, nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Slovenia, e vede la collaborazione tra la Slovenske zelenice, la compagnia ferroviaria statale della Slovenia, e Trenitalia. 

Scarica gli orari

Share Button

I commenti sono chiusi