Il Presidente Zaia visita i cantieri dell’elettrificazione del bacino veneto

Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, e l’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti,Elisa De Berti, hanno visitato lo scorso 10 Agosto i cantieri di Rete Ferroviaria Italiana per l’elettrificazione del bacino veneto.Il responsabile della Direzione Ingegneria Investimenti di Rete Ferroviaria Italiana, Giuseppe Albanese, e il direttore territoriale Produzione Venezia, Diego Angelini, hanno illustrato lo stato di avanzamento dei lavori nel tratto fra Soffratta e Vittorio Veneto.

RFI sta eseguendo le lavorazioni preliminari all’elettrificazione della tratta Conegliano – Vittorio Veneto. Per lo svolgimento di queste attività è in corso l’interruzione della linea ferroviaria Conegliano – Ponte nelle Alpi, programmata fino all’8 settembre 2018.

Si tratta principalmente di interventi di adeguamento delle sagome delle gallerie Salsa 1 e Salsa 2 a Vittorio Veneto, di sistemazione del piano del ferro della stazione di Vittorio Veneto e di realizzazione di plinti di fondazione, per la successiva installazione dei pali di sostegno della linea elettrica.

Queste opere sono inserite nella prima fase del progetto di “Elettrificazione del Bacino Veneto” che prevede, entro il 2020, l’elettrificazione delle tratte Conegliano – Vittorio Veneto, Camposampiero – Bassano e Castelfranco – Montebelluna, per un investimento di 30 milioni di euro interamente finanziato.

Entro il 2020, sulla base delle future disponibilità del Contratto di Programma 2017 – 2021, è inoltre pianificato il completamento dell’elettrificazione del cosiddetto “anello basso” tra Treviso e Vittorio Veneto, con gli interventi sulle tratte Treviso – Montebelluna – Belluno – Ponte nelle Alpi – Vittorio Veneto.

Share Button

Lascia un commento