Brescia MobilitĂ : in strada 20 nuovi autobus a metano

Continua il percorso green che Brescia Trasporti, in piena sinergia con l’Amministrazione Comunale di Brescia, ha da tempo intrapreso con l’obiettivo di ridurre le emissioni inquinanti. All’interno di tale percorso trova spazio la metanizzazione degli autobus in servizio sulle linee urbane che, grazie a quest’ultimo potenziamento, permette a Brescia Trasporti di raggiunge il 100% di autobus a metano in circolazione.
I 20 nuovi autobus sono marca IVECO, modello URBANWAY 12m CNG, e sono dotati delle caratteristiche necessarie per effettuare in modo ottimale il servizio, nonché di interni con materiali, accostamenti di colori e illuminazione studiati appositamente per rendere più piacevole la permanenza degli utenti a bordo. Oltre a ciò, sono dotati anche di aria condizionata, sistema di videosorveglianza (garantita da 8 telecamere e un videorecorder), dispositivo antincendio e impianto per la rilevazione di fughe di gas.
Gli autobus sono provvisti di pedana per il trasporto di passeggeri diversamente abili e consentono di trasportare un totale di 96 persone (22 sedute e 74 in piedi).
La scelta dei mezzi è stata effettuata con l’intento di migliorare anche l’aspetto ergonomico e l’abitabilitĂ  del posto guida: il vano autista è infatti progettato in conformitĂ  ai piĂą aggiornati standard EBSF (European Bus System of the Future), con una posizione di guida rialzata per un’eccellente visibilitĂ  della strada e una guida senza stress.
Grazie a questo ulteriore potenziamento, che si unisce a quello già effettuato nel settembre 2017, sale a quota 176 il numero di autobus alimentati a metano nella flotta di Brescia Trasporti: ciò significa il 100% della flotta in circolazione. Rimangono solo pochi autobus alimentati a gasolio e utilizzati come riserve.
Tutto ciò a riconferma dell’impegno intrapreso da Brescia, una delle prime città italiane ad
adottare autobus a metano all’interno della propria flotta: risale infatti al 1986 l’acquisto dei primissimi modelli, in via sperimentale.
Brescia Trasporti si contraddistingue inoltre per la presenza di un proprio impianto di
compressione e distribuzione di metano, realizzato nel 2001 quando l’Azienda acquistò 36 nuovi autobus alimentati a gas. Un impianto che, almeno nella zona di Brescia, è unico nel suo genere per tempi di rifornimenti, particolarmente rapidi e veloci. Ma non è tutto. Dall’anno prossimo prenderà il via anche un importante progetto di sostituzione
dei primi modelli a metano al fine di ringiovanire ulteriormente la flotta, in linea con la politica attuata dal Gruppo che punta non solo al rispetto dell’ambiente ma anche a sicurezza e comfort di viaggio per i passeggeri.

Share Button

I commenti sono chiusi