La SOB ordina undici treni per la linea panoramica del San Gottardo.

11224_luzernverkehrshausLa Schweizerische Südostbahn (SOB) ha ordinato a Stadler Rail il materiale rotabile per la tratta Basilea/Zurigo–linea panoramica del San Gottardo–Locarno/Lugano. Complessivamente si tratta di undici treni a lunga percorrenza modello FLIRT III. Da dicembre 2020 la SOB gestirà e commercializzerà questa linea in co-branding SOB-FFS.

Nell’ambito della collaborazione congiunta sottoscritta a luglio 2017, la SOB gestirà e commercializzerà per conto delle FFS la linea panoramica del San Gottardo, in co-branding SOB-FFS, impiegando proprio materiale rotabile. La SOB verrà indennizzata dalle FFS per le prestazioni fornite nel quadro della concessione per il traffico a lunga percorrenza delle FFS. La collaborazione a lungo termine tra SOB e FFS comporterà un potenziamento dell’offerta e un miglioramento del comfort per i clienti, i quali potranno fruire di un collegamento diretto da Basilea o Zurigo attraverso la linea panoramica del San Gottardo senza dover cambiare a Erstfeld. La SOB ha ordinato a Stadler Rail il materiale rotabile per la linea Zurigo–Zugo–Arth-Goldau– / Basilea–Olten–Lucerna–linea panoramica del San Gottardo–Bellinzona–Locarno/Lugano. Sulla linea panoramica del San Gottardo, la SOB utilizzerà treni di qualità con una 1ª classe ammodernata (disposizione posti a sedere con due sedili su un lato e un sedile sull’altro) nonché zone di ristorazione e per famiglie. In questo caso per l’acquisto dei veicoli, la SOB può ricorrere alle opzioni esistenti dell’acquisto effettuato in data 27 giugno 2016 per il Voralpen-Express (VAE). Vengono ordinati 11 treni.L’Ufficio Federale dei Trasporti rinnoverà con ogni probabilità la concessione per il traffico a lunga percorrenza a metà 2018. Al fine di garantire entro la fine 2020 il nuovo concetto legato al Gottardo, la SOB, in accordo con le FFS, ha tuttavia deciso di effettuare già ora l’ordinazione dei treni. Le seconda tratta contemplata dall’accordo, ossia Berna–Burgdorf–Langenthal–Olten-Zurigo–Pfäffikon–Sargans–Coira, seguirà in una fase successiva. Per il relativo esercizio, la SOB e le FFS stanno sviluppando il futuro concetto di produzione. L’obiettivo è quello di ultimarlo per la metà del 2018. Su questa base si deciderà un’altra eventuale ordinazione di materiale rotabile. Attualmente FFS e SOB partono dal presupposto che quest’ultima gestirà anche questa tratt a partire dalla fine del 2021

Share Button

I commenti sono chiusi