Alstom: siglato accordo con governo iracheno per sviluppo del trasporto urbano a Baghdad e Bassora

 Alstom ha firmato un Memorandum of Understanding (MoU) con il governo iracheno per lo sviluppo del trasporto urbano a Baghdad e Bassora. Il MoU è stato firmato durante la riunione delle autorità governative franco-irachene, alla presenza di Sami Al Araji, Capo del National Investment Committee in Iraq e Jean-Baptiste Lemoyne, Segretario di Stato francese.Il MoU copre due grandi progetti. Il primo progetto consiste in una linea di metropolitana aerea lunga 20 km a Baghdad , con la fornitura di materiale rotabile, sistemi elettromeccanici, binari, opere civili associate. Il sistema di metropolitana leggera collegherebbe Al-Mustansirya, AlShab, Al-Wazyria, Alsarafia AlEtafia, Al-Khadumia, AlMuthana e Al-Alawi. Il secondo progetto si concentra sullo sviluppo del sistema metropolitano di Bassora e consiste in due linee sopraelevate di circa 30 km ciascuna, 15 stazioni e un deposito per ogni linea da Nord a Sud, da Zubair a Shat Alarab e da Est a Ovest, da Karma nel deserto. Questi progetti contribuirebbero in modo significativo allo sviluppo delle infrastrutture urbane e dell’economia nazionale del paese.

“Apprezziamo l’opportunità di sviluppare una cooperazione industriale con la Repubblica dell’Iraq, al fine di rispondere meglio alle esigenze del paese per il trasporto urbano. Alstom è pronta a portare le sue tecnologie innovative e vede la firma di questo MoU come un primo passo verso lo sviluppo di una partnership a lungo termine con l’Iraq “, ha dichiarato Bernard Peille, Managing Director di Alstom in Asia centrale e occidentale. Alstom è già ben consolidata nella regione del Medio Oriente e Africa con oltre 3.800 dipendenti, 1.800 fornitori e presente in oltre 15 paesi della regione con uffici e joint-venture in Algeria, Marocco, Sudafrica e Kazakistan

Share Button

I commenti sono chiusi