RFI, Asse Milano – Genova: in Lombardia programmati interventi per 1,1 miliardi di euro

Ammontano a 900 i milioni di euro gli interventi infrastrutturali e tecnologici previsti da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) per il quadruplicamento Pavia – Milano Rogoredo, a cui si aggiungono 156 milioni per la velocizzazione del tracciato ferroviario fra Pavia e Tortona.

Quadruplicamento Pavia – Milano Rogoredo
In particolare, per il quadruplicamento sono già disponibili 15 milioni di euro, per la progettazione degli interventi.
Nello schema del Contratto di Programma parte Investimenti 2017-2021, in corso di elaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sono state pianificate: nel 2018 le risorse per la realizzazione della prima fase del raddoppio tra Milano Rogoredo e Pieve Emanuele; nel 2020 le risorse per il completamento del raddoppio tra Pieve Emanuele e Pavia.

Velocizzazione della Pavia – Tortona
Per la velocizzazione della Pavia – Tortona, invece, sono già disponibili 50 milioni, nell’ambito dell’aggiornamento 2016 del CdP parte Investimenti 2012-2016. Altri 106 milioni sono pianificati nello schema del Contratto di Programma parte Investimenti 2017-2021, a carico delle risorse stanziate dalla Legge di Bilancio 2017 che nei prossimi mesi saranno rese operative. Coerentemente la pianificazione tecnica prevede che i cantieri saranno avviati fra il 2018 e il 2019.

Sono quindi destituite di ogni fondamento e totalmente false le accuse lanciate dal Comitato pendolari Liguria Assoutenti con la newsletter diffusa ieri.

Il comunicato stampa di FS Italiane che Assoutenti Liguria cita nella newsletter a sostegno delle proprie argomentazioni è, infatti, una sintesi dei principali interventi previsti da RFI in Lombardia, con particolare attenzione ai soli progetti al centro del convegno organizzato a Varese venerdì 24 marzo, cioè quelli della Lombardia settentrionale.

Share Button

I commenti sono chiusi