Inaugurata la nuova linea a doppio binario Andora – San Lorenzo

ALe582_soresinaOperativo commercialmente da oggi il raddoppio ferroviario Andora – San Lorenzo, parte integrante del collegamento Genova – Savona – Ventimiglia. Il nuovo tracciato ferroviario, realizzato in variante a monte rispetto alla linea esistente, si sviluppa per circa 19 km, di cui circa 16 km in galleria. Tre le nuove stazioni realizzate: Imperia, che sostituisce le due attuali stazioni cittadine di Oneglia e Porto Maurizio, Diano e Andora, quest’ultima punto di connessione con la linea già in esercizio in direzione Genova. Tutte le stazioni hanno marciapiedi alti 55 cm dal piano binari, secondo lo standard dei servizi ferroviari metropolitani, consentendo così ai viaggiatori di accedere e uscire dai treni agevolmente.  In tutte le stazioni sono attivi monitor e teleindicatori di ultima generazione, posizionati in punti strategici, per fornire messaggi multilingue automatici e tempestivi. Le nuove stazioni sono dotate di ampi parcheggi con aree destinate alla fermata dei taxi e dei mezzi pubblici del trasporto locale su gomma. L’investimento economico complessivo è di oltre 580 milioni di euro. Il nuovo raddoppio è stato inaugurato con un viaggio a bordo di un treno regionale a cui hanno partecipato Riccardo Nencini, viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Giovanni Toti, governatore di Regione Liguria, Giovanni Berrino assessore alle Politiche dell’Occupazione, Trasporti, Turismo e Personale, e i sindaci dei comuni interessati dalla nuova linea. A fare gli onori di casa la presidente di Rete Ferroviaria Italiana Claudia Cattani, l’ad di RFI, Maurizio Gentile, l’ad di Trenitalia, Barbara Morgante, e l’ad di Italferr, Carlo Carganico.

L’attivazione commerciale del raddoppio Andora – San Lorenzo consente la riduzione fino a 15 minuti dei tempi di viaggio e l’aumento della capacità di traffico tra Savona e Ventimiglia, con incremento di dieci treni al giorno. Infatti, da oggi saranno 62 i treni al servizio della stazione di Imperia (contro i 54 del precedente orario), 56 quelli che fermeranno a Diano (46 nell’orario precedente) mentre passeranno da 22 a 30 i collegamenti della stazione di Andora.

 

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.