Martedì 26 luglio, sciopero del trasporto

Resta al momento confermato lo sciopero di 24 ore fissato per martedì 26 luglio e che riguarderà Atac, quindi metropolitane, bus, tram e i treni delle ferrovie Roma-Lido, Roma-Civita Castellana-Viterbo e Termini-Centocelle. L’agitazione rispetterà le fasce di garanzia, come detta la legge 142/90 sui servizi pubblici essenziali. Collegamenti garantiti dunque fino alle 8,30 e tra le 17 e le 20.
La protesta è stata indetta dalle sigle sindacali Ugl, Faisa, OrSa, Sul, Usb e Utl. Dopo le 8,30 e dalle 20 a fine servizio bus, tram e convogli delle metropolitane smetteranno di uscire dai depositi mentre autisti e macchinisti ancora in linea torneranno alle rimesse segnalando di essere “fuori servizio”. Lo sciopero interesserà anche il personale delle biglietterie

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.