Emilia Romagna: 7 nuovi Stadler ETR350 per i pendolari

 Entrerà in servizio sulla Bologna-Portomaggiore il primo dei 7 nuovi treni Tper modello Stadler ETR 350 (investimento complessivo, oltre 45 milioni di euro), che si aggiungeranno ai 12 “gemelli” già in circolazione sui servizi ferroviari regionali dell’Emilia-Romagna. Il treno presentato oggi, con viaggio inaugurale sulla linea, entrerà in funzione già a partire dai prossimi giorni;  i successivi 6 arriveranno nei prossimi mesi con consegne cadenzate, al ritmo di uno al mese. Degli altri sei, un altro andrà sempre sulla Bologna-Portomaggiore entro il 2016. Insieme all’assessore regionale Raffaele Donini, oggi erano presenti la presidente di Tper Giuseppina Gualtieri, la consigliera delegata alle Infrastrutture, Mobilità e Viabilità della Città Metropolitana di Bologna Irene Priolo, e l’assessore alla Mobilità del Comune di Bologna, Andrea Colombo. A settembre “abbiamo fatto un’ispezione su questa linea, assicurando ai pendolari che il primo dei nuovi Stadler l’avremmo destinato a loro. Abbiamo mantenuto la promessa”. Così l’assessore alle Infrastrutture e Trasporti della Regione Raffaele Donini. Oggi rafforziamo il Sistema ferroviario metropolitano bolognese” ha aggiunto Donini. “Continuiamo a lavorare, per far sì che in ogni momento si possa rafforzare il servizio”.  Oltre che sulla Bologna-Portomaggiore, i rotabili ETR 350 andranno in servizio sulla Bologna-Vignola e la Bologna-Porretta. Sono convogli a 5 carrozze di moderna concezione, con 265 posti a sedere e 350 in piedi, 8 porte ampie, 2 postazioni per l’alloggiamento di carrozzine per passeggeri con disabilità motoria, ganci portabici, climatizzazione integrale e pianale ribassato sul 90% di tutta la superficie calpestabile.

Sono treni, spiega Tper, che hanno già riscosso il favore e l’apprezzamento dei pendolari che utilizzano le ferrovie locali tedesche e svizzere, poi, più recentemente, anche di quelli italiani ed emiliano-romagnoli. I 12 ETR 350 che Tper già utilizza dall’inizio del 2013 sono, infatti, in servizio oggi sulla rete regionale e principalmente sulle linee Bologna-Vignola, Bologna-Portomaggiore, Bologna-Porretta, Bologna-Rimini, Ferrara-Bologna-Imola e Bologna-Poggio Rusco, “dove questi treni hanno registrato un altissimo grado di soddisfazione tra gli utenti per la loro affidabilità e per il comfort di viaggio che garantiscono”.

 

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.