Il Jazz viaggia in treno

GruppoFSItaliane_Jazz_Italiano_Per_LAquilaTrenitalia e Busitalia vettori ufficiali di “Il Jazz italiano per L’Aquila” maratona di musica jazz che domenica 6 settembre, nel centro storico di dell’Aquila, vedrà la partecipazione di 600 jazzisti per 100 concerti in 12 ore. Si tratta del più grande evento di musica jazz mai organizzato nel nostro Paese. Centinaia di artisti, provenienti da tutta Italia, raggiungeranno L’Aquila a bordo di convogli Trenitalia e pullman di Busitalia che effettueranno il servizio transfer Roma/L’Aquila/Roma dalla stazione di Roma Termini e dalla Casa del Jazz, a dimostrazione di come l’integrazione ferro – gomma sia la soluzione migliore per ottimizzare il trasporto collettivo. Ferrovie dello Stato Italiane, attraverso le due società di trasporto del Gruppo, offre così il proprio contributo all’iniziativa in sostegno dell’opera di ricostruzione civile, sociale e culturale del capoluogo abruzzese, duramente colpito dal sisma del 2009.
Già sei anni fa il Gruppo FS Italiane fu in prima fila nell’aiuto delle popolazioni colpite. “Il Jazz italiano per L’Aquila”, manifestazione promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e organizzata dal Comune dell’Aquila con la collaborazione del trombettista Paolo Fresu, prenderà avvio alle ore 12 per terminare intorno alla mezzanotte.

I concerti si svolgeranno in luoghi decentrati e sul palco centrale di Piazza Duomo, con circa 20 diverse postazioni disseminate lungo un percorso a stretto contatto con i cantieri della ricostruzione.  I primi ad aderire all’appello del Ministro Dario Franceschini, del Sindaco dell’Aquila Massimo Cialente e del trombettista Paolo Fresu, sono stati Enrico Rava, Danilo Rea, Enrico Pieranunzi, Franco D’Andrea, Antonello Salis, Gianni Coscia, Gianluigi Trovesi, Maria Pia De Vito, Gianluca Petrella, Roberto Gatto, Rosario Giuliani, Rita Marcotulli, Stefano Battaglia, Paolo Damiani, Javier Girotto, Pietro Tonolo, Tiziana Ghiglioni, Ada Montellanico e Gino Paoli ma immediatamente si sono aggiunti centinaia di altri musicisti provenienti da tutto il Paese.

Il coordinamento del progetto è realizzato dall’Associazione I-Jazz unitamente all’Associazione Musicisti Italiani di Jazz (Midj) e alla Casa del Jazz di Roma.
L’evento sarà seguito dai canali di Rai Radio, Rai Radio1, Rai Radio2, Rai Radio3, Rai Cultura e Rai5

Informazioni ai numeri 0862 645259 / 055 240397 o consultando il sito della Casa del Jazz.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.