Un progetto per le scuole di Venezia

Si è concluso nei giorni scorsi l’intervento formativo organizzato dal Dopolavoro Ferroviario di Venezia, in collaborazione con RFI e Trenitalia, che ha visto coinvolti i ragazzi dell’ Istituto Tecnico Commerciale Maria Lazzari e delle scuole primarie Giotto e De Amicis di Dolo (VE). Il progetto si proponeva di far conoscere e valorizzare in ambito scolastico l’universo ferroviario.

Nel corso di due lezioni teoriche, i ragazzi hanno appreso alcuni cenni storici sulle linee ferroviarie del Veneto, sull’importanza del trasporto su rotaia per il rispetto dell’ambiente, nozioni di sicurezza e di educazione civica in stazione e a bordo dei treni, l’evoluzione del materiale rotabile, dalle locomotive a vapore al Frecciarossa 1000, quali sono i servizi offerti prima, durante e dopo il viaggio.

Durante un’intera giornata nelle stazioni di Venezia Santa Lucia e Mestre gli studenti hanno poi potuto toccare con mano quanto appreso in classe.

Hanno visto infatti come viene regolata la circolazione dei treni nella Sala di Controllo di Mestre e nella Cabina ACEIT di Venezia Santa Lucia, visitato un Frecciabianca in sosta, consultato i quadri orario, simulato l’acquisto dei biglietti alle self service.

Grande l’entusiasmo e la partecipazione da parte di tutti, ma in particolare dei più giovani che hanno poi “trasferito” nei loro disegni i concetti assimilati.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.