Frecciarossa 1000, così bello che non vorresti scendere mai

É partita da alcuni giorni  la campagna pubblicitaria di Trenitalia “Frecciarossa 1000, così bello che non vorresti scendere mai”, firmata da Pupi Avati e realizzata da Duea Film che sarà in programma sulle principali televisioni nazionali dal 5 fino al 27 giugno: siamo nell’estate del 1965. Dalla stazione di Bologna parte il treno dei bambini alla volta della colonia marittima delle Ferrovie dello Stato di Bellaria.   Il treno è ormai partito. Sul marciapiedi appare, trafelato, con l’ingombro di una grande valigia e un cestino con la merenda, un bambino, che vede il treno con i suoi compagni allontanarsi definitivamente.

Ma a un certo punto accade qualcosa di straordinario: alle sue spalle appare un treno di un rosso fiammante. Il bambino, molto emozionato, sale.
Il macchinista del Frecciarossa 1000 lo invita nella cabina di guida e gli chiede se vuole raggiungere gli altri alla colonia. Il bambino risponde di no: da quel treno così bello non vuole scendere più.

La campagna pubblicitaria “Frecciarossa 1000, così bello che non vorresti scendere mai” prende spunto dalla straordinaria circostanza in cui il nostro Paese si trova oggi, nel 2015: l’EXPO è stato inaugurato esattamente a cento anni di distanza dall’ingresso dell’Italia nella Grande Guerra e Ferrovie dello Stato Italiane, Official Global Rail Carrier dell’Esposizione, lancia il nuovo treno supertecnologico Frecciarossa 1000 che entrerà in servizio commerciale, lungo le rotte dell’Alta Velocità italiana, il 14 giugno.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.