Campania, esercitazione di Protezione civile con simulazione di incendio su treno regionale

D145_200xrmtiburtinaIl Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ha organizzato nella stazione di Villa Literno, nel casertano, un’esercitazione di Protezione Civile. Il test si è svolto la mattina di mercoledì 27 maggio simulando il seguente scenario. Il capotreno del regionale 22528 proveniente da Pozzuoli, in arrivo alla stazione di Villa Literno, si accorge della presenza di fumo in una vettura per un principio di incendio causato da un corto circuito all’ impianto elettrico e, dopo aver tentato di spegnere le fiamme con l’estintore di bordo, informa la sala operativa. Dal momento dell’allerta si sono attivati i protocolli di emergenza con il coinvolgimento dei soggetti interessati: Rete Ferroviaria Italiana, Protezione Aziendale, Vigili del Fuoco, Servizio Sanitario 118, Prefettura. Le squadre di soccorso, coordinate dalle rispettive sale operative, sono intervenute secondo le procedure previste in questi casi, provvedendo alla messa in sicurezza del treno e dei viaggiatori, nonché al completo spegnimento dell’incendio e all’assistenza medica necessaria.  L’esercitazione ha avuto come scopo principale la verifica dell’efficacia delle procedure e dei tempi di risposta delle strutture del territorio dal momento dell’allarme. Inoltre, è stato possibile collaudare “sul campo” il sistema di intervento tecnico e di assistenza previsto dal protocollo d’intesa stipulato tra il Gruppo FS Italiane e la Protezione Civile. Le operazioni si sono svolte secondo le modalità programmate e senza creare intralcio alla circolazione dei treni. Inoltre, per evitare il diffondersi di ingiustificati allarmismi tra la clientela presente in stazione, è stato dato opportuno avviso della simulazione attraverso locandine e annunci sonori.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.