Un nuovo Vivalto per i pendolari della Genova – Busalla – Arquata Scrivia

Aprilia111214INUn nuovo treno Vivalto per i pendolari della linea Genova – Busalla -Arquata Scrivia. Oggi il viaggio inaugurale con a bordo il Presidente Regione Liguria, Claudio Burlando,  l’Assessore ai Trasporti Regione Liguria, Enrico Vesco, il Direttore regionale Trenitalia, Enrico Melloni, il Direttore Territoriale Liguria Rete Ferroviaria Italiana, Vincenzo Macello e il Direttore Commerciale Direttrice Tirrenica Nord, Roberto Laghezza. Presenti anche l’Amministratore Delegato Bombardier Transportation Italy,  Luigi Corradi e  il General  Manager stabilimento Bombardier di Vado Ligure, Giuseppe Tronconi. Rete Ferroviaria Italiana, con un investimento di 1,5 milioni di euro, ha adeguato la sagoma ferroviaria di alcuni tratti interni delle gallerie che consentono ora il passaggio dei treni Taf e Vivalto. Nello specifico, sono stati realizzati interventi di riposizionamento plano-altimetrico dei binari, adeguamento altimetrico dei marciapiedi, fresatura delle volte e riposizionamento delle canalizzazioni. Il nuovo Vivalto consegnato alla Regione Liguria, già da oggi in circolazione, effettuerà circa otto viaggi giornalieri sulla linea Genova-Busalla-Arquata Scrivia offrendo oltre 1.500 posti a sedere in più ai pendolari della linea. Le quattro carrozze a due piani e la vettura semipilota, costruite da Ansaldo Breda, sono trainate dalla locomotiva E464 Bombardier, di ultima generazione, prodotta nelle officine di Vado Ligure. Grazie all’investimento di 100 milioni previsto dal Contratto di Servizio – equamente suddiviso tra Regione Liguria e Trenitalia – entro la prossima primavera saranno 15 i treni Vivalto che circoleranno sulle linee della Liguria

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.