Orario Trenitalia dal 14 dicembre 2014: novità per i cittadini campani

E646063_napoliDal 14 dicembre è stata attivata la nuova edizione dell’orario regionale di Trenitalia che in Campania recepisce le indicazioni del Piano di Riprogrammazione dei Servizi Regionali approvato con Delibera della Giunta della Regione Campania n.462 del 24 ottobre 2013. Le principali novità per i pendolari campani riguardano l’estensione della metropolitana linea 2 (Pozzuoli – Napoli Gianturco) a San Giovanni Barra e la realizzazione di un orario cadenzato con maggiore frequenza per l’area flegrea (relazione Villa Literno-Pozzuoli-Napoli Campi Flegrei). In conseguenza della mancata riattivazione della linea storica Napoli-Torre Annunziata-Salerno, interrotta per il crollo della villa D’Elbeuf a Portici e per le vicende giudiziarie successive, da febbraio 2014. la riprogrammazione contingente in prospettiva della ripresa completa dell’esercizio prevede per questa relazione collegamenti frequenti e capillari con origine/destinazione Salerno/Torre Annunziata Centrale via Cava dè Tirreni, caratterizzati da una maggiore affidabilità e puntualità del servizio.

Saranno inoltre confermati i servizi regionali tra Napoli Centrale e Roma via Aversa già potenziati all’inizio del 2014 su iniziativa della Regione Campania ed i collegamenti Napoli-Sapri-Paola istradati tra Napoli e Salerno sulla linea veloce a monte del Vesuvio

Una nuova coppia di collegamenti in fascia di prima mattina potenzierà infine il collegamento della nuova metropolitana di Salerno

Share Button

2 Comments:

  1. Ci vogliono più corse anche la mattina presto alle 06 30. Prima della frana c’era un regionale che passava da piazza Cavour alle 06.40 diretto x formia. Poi una metro alle 6 e 50 diretta a Pozzuoli. E ora soltanto un treno alle 7 e 10 ma siete impazziti?

  2. Dal 14 dicembre scorso la linea 2 della metropolitana di Napoli è sd8ventata un treno regionale. Particolarmente penalizzata la tratta Campi Flegrei – Bagnoli – Pozzuoli per via del pressoché dimezzamento delle corse (massimo 4 in un ora), del posticipo della prima partenza da Napoli a Pozzuoli alle 7 (orario assurdo e improponibile per i pendolari) e l’anticipo dell’ultima partenza, addirittura alle 21.30 nei festivi. Vergognosi sono poi i tempi di attesa tra un treno e l’altro che il sabato, la domenica e i festivi sono di 45, 60 e 90 minuti. Non esiste al mondo una metropolitana con corse ogni 90 minuti. Spero che vengano rivisti questi orari che sono veramente ridicoli, inutili e improponibili persino nel quarto mondo. Vergognatevi a far passare per miglioramento la distruzione della linea 2

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.