Atac, tram e pensiline diventano opere d’arte

7009_19aldrovandiProsegue l´impegno di Atac nell´arte contemporanea, attraverso la collaborazione con gli studenti della quarta edizione del LUISS Master of Art, sotto la guida di Achille Bonito Oliva in qualità di responsabile scientifico. Dal 9 dicembre 2014 e fino al 10 gennaio 2015 circolano in regolare servizio sui binari della Capitale tre tram Stanga decorati con le opere realizzate dagli artisti Collettivo Sbagliato, Diamond, Millo, NemO´S, Solo e V3rbo.
Mentre cinque pensiline lungo il percorso della linea tram 19 (a piazza Galeno, viale delle Milizie, via dei Castani e due a Valle Giulia) sono decorate con i lavori di sette giovani artisti del laboratorio Studio Sotterraneo (Luis Alberto Alvarez, Mattia Arduini, Carlos Atoche, Francesco Campese, Luis Alberto Cutrone, Roberto Farinacci e Antonio Russo). L´iniziativa è stata possibile anche grazie al supporto tecnico dei partner IGPDecaux e Clear Channel. Le oepre aggiungono un altro tassello al binomio ATAC/Arte. A fine marzo scorso il giovane artista tedesco Clemens Behr ha inaugurato Avanguardie Urbane Roma Street Art Festival 2014 – ideato e promosso dalle associazioni  999Contemporary, ROAM e curato da Stefano Antonelli – realizzando una imponente opera sul palazzo della Dirigenza Centrale Traffico di Garbatella. L´8 maggio alla stazione metro Spagna sono stati “svelati” gli affreschi di street art realizzati in due notti da 6 artisti francesi di fama internazionale e conosciuti con i loro tag: C215, Alexone, Epsilonpoint, Popay, Seth, Philippe Baudelocque. I francesi hanno realizzato 14 opere, fra le quali una che raffigura Papa Francesco. A giugno quattro artisti italiani – Lucamaleonte, Andreco, Tellas, Eron – e la guest star argentina JAZ hanno arricchito Spagna con le loro opere, utilizzando vari materiali e bombolette spray, e coprendo parte della rimanente superficie muraria della stazione. A metà luglio, infine, si è svolto a Spagna l´ultimo intervento di Gaia, artista italo-americano di fama internazionale attivo soprattutto a Brooklyn e Baltimora.
Alla stazione Rebibbia della metro B, infine, il recente intervento del fumettista Zerocalcare contribuisce alla riqualificazione della stazione con un´opera di circa 40 metri quadri

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Traduci