Atac, la magistratura sblocca i conti correnti

1806_442santamariadelsoccorsoIl giudice dell’esecuzione, al quale Atac si era rivolto per chiedere la revoca del pignoramento dei conti correnti provocato da una vertenza con Roma TPL, ha disposto la rimozione del blocco. L’azienda acquisirà la piena disponibilità dei propri conti nell’arco di alcuni giorni, una volta che si saranno espletate le formalità tecniche conseguenti alla decisione. Il giudice dell’esecuzione, Dott. Bertuzzi, preso atto della disponibilità ivi prestata dal terzo pignorato Roma Capitale a farsi carico del pagamento dell’intera somma, ha disposto la riduzione soggettiva del pignoramento, ovvero ha liberato i conti di Atac lasciando il procedimento verso terzi in capo all’amministrazione capitolina.
Ciò consente ad Atac di rientrare nella piena disponibilità dei propri conti correnti (bancari e postali) con conseguente totale riacquisizione della normale operatività.

Atac, tramite i propri legali proseguirà unitamente all’Avvocatura di Roma Capitale nella contestazione dei diritti vantati da Roma TPL per effetto del Lodo emesso nel 2009, sia in sede civile che nella citata procedura esecutiva.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.